OLIMPIADI 2026. LA PROVINCIA DI BOLZANO BOCCIA LA PROPOSTA DEL VENETO

Olimpiadi

La Provincia di Bolzano dice no alla proposta avanzata dal governatore del Veneto Luca Zaia per una candidatura delle Dolomiti per le Olimpiadi invernali del 2026. Allo stato attuale sono impossibili Giochi ad impatto zero, ha commentato il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher. La necessità di concentrare le gare in pochissimi luoghi, di creare un villaggio olimpico di grandi dimensioni, di aggregare le attività dei media in un unico centro sono dei paletti imposti dal Comitato olimpico internazionale, che, secondo Kompastcher, non si abbinano alla visione altoatesina di sviluppo del territorio. Il presidente altoatesino non chiude, però, completamente la porta ad una partecipazione esterna ad altre candidature. L’Alto Adige non esclude di mettere a disposizione singoli impianti di gara già esistenti sul territorio a sostegno di candidature avanzate da altre Regioni confinanti. (fm)

Sentiamo il presidente della Provincia di Bolzano Arno Kompatscher:

13 marzo 2018


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC