MANOVRA TRENTINA 2020: RISORSE IN CALO

DSC_0439_imagefullwide

E’ stata definita una manovra “in itinere” quella presentata alla stampa dal presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti. Si tratta, cioè, di un bilancio che si attesta sui 4,3 miliardi di euro, a fronte dei 4,6 del 2019, e che potrebbe subire variazioni in base ai contenuti della manovra statale. Per il 2020, in ogni caso, è prevista una crescita del prodotto interno lordo provinciale dello 0,8%, rispetto allo 0,6% nazionale. Uno dei punti principali della manovra – ha spiegato il presidente Fugatti – è la crescita degli investimenti pubblici, con circa 200 milioni di euro in più rispetto al passato, per la realizzazione di nuove infrastrutture strategiche per il territorio e per la manutenzione di quelle già esistenti. Tra le misure a livello nazionale che potrebbero invece impattare sulla finanza locale c’è il bonus Renzi, ha aggiunto il governatore trentino. Garantito anche l’intervento per quanto riguarda il tema delle rette degli asili nido e del loro parziale azzeramento. Ammonta, infine, a dieci milioni di euro il fondo per la green economy. [fm]

8 novembre 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC