MALTEMPO, NUOVA PERTURBAZIONE IN ARRIVO

Foto: Vigili del Fuoco Alto Adige

Foto: Vigili del Fuoco Alto Adige

Confermato in Alto Adige lo stato di pre-allarme, il terzo su una scala di quattro, alla luce della nuova forte perturbazione che interesserà anche la provincia con nevicate sopra i 700 metri. La decisione è stata presa dall’Agenzia per la protezione civile al termine di un vertice a Bolzano. E’ considerato elevato, dunque, il rischio di valanghe, caduta di alberi e massi, frane, smottamenti, allagamenti, black-out e disagi alla viabilità. La situazione viene monitorata costantemente alla sede del Corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano. Le utenze senza corrente elettrica sono 11.000. Cancellate in Alto Adige tutte le corse notturne degli autobus. Vertice stamani anche alla sala operativa della Protezione civile a Trento per fare il punto della situazione. Centinaia di uomini sono al lavoro per ripristinare la viabilità, laddove interrotta, e per monitorare reti elettriche, corsi d’acqua e dighe, che al momento non destano particolare preoccupazione. Le condizioni più critiche si registrano in Val di Sole, in Val di Fassa e soprattutto in Val di Non, dove la neve è caduta maggiormente e dove è forte il pericolo di schianto di alberi, nella zona di Taio in particolare. Nuove precipitazioni sono attese in serata a partire dalle 22. [fm]

16 novembre 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC