AGENZIA DOGANE SCOPRE EVASIONE DA 11,3 MILIONI

fisco-controlli-1217

A seguito dell’attività di analisi dei rischi per il contrasto delle frodi nel settore dei prodotti energetici di provenienza Ue, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Bolzano hanno scoperto un’evasione di accisa e Iva con l’utilizzo di varie società cartiere aventi sede in diverse province d’Italia. Le società si identificavano come traders senza deposito di stoccaggio e quindi sconosciute all’Amministrazione doganale. L’attività di controllo si è sviluppata esaminando la corposa documentazione contabile e di trasporto, grazie alla quale sono state identificate varie società interposte, in parte come terzo committente, che ha reso ancora più complessa l’attività investigativa e di accertamento. Il periodo di riferimento riguarda gli anni 2015 e 2016, nei quali è stata perpetrata una evasione di accisa sul gasolio per autotrazione pari a 5,7 milioni di euro e una complessiva evasione di Iva di circa 5,6 milioni di euro. I vari attori della frode sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria competente, si legge in una nota dell’Agenzia delle dogane. [fm]

10 settembre 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC