DAI PARENTI CON L’AUTO DI SERVIZIO. DENUNCIATO

cartellino

Un cosiddetto furbetto del cartellino è stato smascherato in val Rendena. Si tratta di un dipendente comunale che durante l’orario di lavoro spesso evitava di recarsi in ufficio , si faceva timbrare il cartellino da qualche collega compiacente e con l’auto di servizio raggiungeva qualche parente in valle. Gli accertamenti sono partiti da un’infrazione del codice della strada. L’uomo è ora accusato di peculato, truffa e falsa attestazione della presenza in servizio

22 marzo 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC