CONGEDI PARENTALI: IN AUMENTO LE RICHIESTE IN ALTO ADIGE

Sono sempre di più in Alto Adige i papà che usufruiscono di congedi parentali, la possibilità di assentarsi dal lavoro al momento della nascita di un figlio. Nel 2017 nel settore pubblico i dipendenti provinciali che hanno usufruito della misura  sono stati il 18 per cento, uno su 5, mentre in Trentino Alto Adige  son stati oltre il 22,7 per cento. I dati sono stati forniti dall’Istituto promozione dei lavoratori di Bolzano in occasione della festa del papà. In Alto Adige sta prendendo piede la misura che prevede l’erogazione di un assegno contributivo da parte della provincia: nel 2017 220 persone hanno fatto domanda, 115 hanno avuto il congedo per almeno due anni, per un totale di 1.300 euro di retribuzione. In Italia sono 5 i giorni di congedo obbligatorio che i neopapà possono prendere con una retribuzione che arriva al 30 per cento. Nuovi standard migliorativi sono previsti da una direttiva che sarà in discussione al Parlamento europeo e che prevede l’aumento da 5 a 10 giorni di congedo per i lavoratori che diventano padri e retribuiti al 100 per cento. [fm][Nel video ascolta l’intervista a Silvia Vogliotti, vice direttrice dell’Ipl]

19 marzo 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC