QUATTRO CHILI DI DROGA SEQUESTRATI ALLA STAZIONE DI MEZZOCORONA. IL TRAFFICANTE ERA STATO TRUFFATO

Maxisequestro di droga a Mezzocorona, in manette è finito un 20enne tunisino, che vive a Roverè della Luna. Il giovane ha scoperto con i carabinieri di essere stato truffato dai fornitori. Beccato dai carabinieri con 4 chili di hashish, il giovane trafficante ha scoperto proprio durante il sequestro del carico che un chilo era composto da saponette. Lo stupefacente era stato nascosto in un vecchio albergo abbandonato, davanti alla stazione ferroviaria del paese. I militari, intervenuti dopo le segnalazioni di alcuni cittadini, hanno arrestato in flagranza l’uomo, dopo due giorni di appostamenti. A casa dello spacciatore sono stati rinvenuti anche telefoni cellulari, computer (in parte rubati in un asilo a Riva del Garda) oltre a denaro contante. La droga, destinata al mercato locale, vale circa 60mila euro.

Ascoltiamo Giovanni Franchi, comandante dei carabinieri di Mezzolombardo:

14 giugno 2018


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC