SI NASCONDE NEI BOSCHI DOPO UNA RAPINA, ARRESTATO

rapina_rsz

Si è nascosto nei boschi nei pressi di Cavalese, dopo aver rubato del denaro dal portafoglio di una ragazza che si trovava con il nipote al campetto dell’oratorio di Cavalese. Ma, informato dai conoscenti delle ricerche condotte nei suoi confronti dai carabinieri, ha dovuto desistere, consegnandosi ai militari che lo hanno arrestato con l’accusa di rapina impropria. Ora il giovane, già noto per fatti analoghi, si trova in carcere a Trento. Il rapinatore, residente a Cavalese, aveva individuato la borsetta di una ragazza minorenne che stava tenendo compagnia al nipotino. Il giovane si è avvicinato ed è riuscito a sfilare il portafoglio prelevando del denaro. La ragazza accortasi del denaro mancante, ha intimato al giovane rapinatore di restituirglielo. Per tutta risposta quest’ultimo ha minacciato la minorenne a non avvicinarsi, impaurendola e poi dandosi alla fuga. A convincere il ragazzo al telefono a consegnarsi alle forze dell’ordine il maresciallo dei carabinieri di Cavalese che lo conosce personalmente

12 luglio 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC