CARCERE DI TRENTO, POTENZIATA L’ASSISTENZA SANITARIA

carcere2

Assistenza sanitaria potenziata al carcere di Spini di Gardolo a Trento dopo la rivolta dello scorso anno per cui sono 81 i detenuti rinviati a giudizio. Come si ricorderà i tumulti scoppiarono dopo il caso di due suicidi nella struttura penitenziaria. Dal 1° gennaio 2020 l’assistenza sanitaria ai carcerati verrà assicurata 24 ore su 24 da parte di un medico sempre presente, 5 i professionisti che si alterneranno nell’arco di 24 ore, più un responsabile del servizio e un altro medico specializzato in psichiatria. Verrà inoltre potenziato il supporto psicologico per tutti i detenuti problematici, con un infermiere specializzato con funzione riabilitativa. [mda]

2 dicembre 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC