CALCIO SERIE C. IL SUEDTIROL PAREGGIA CON LA CAPOLISTA

suedtirol vicenza 3

E’ un Südtirol già in forma playoff. Eh sì perché la squadra di mister Zanetti esce imbattuta dal confronto con la prima della classe, pareggiando a reti inviolate (0-0) sul campo della capolista Pordenone. Un punto prezioso, grazie al quale i biancorossi si mantengono al quinto posto della classifica. Per Vinetot e compagni si tratta del 12° risultato utile (6 vittorie e altrettanti pareggi) nelle ultime 13 partite disputate. Da segnalare anche il 17esimo ‘clean sheet’ (sesto di Nardi) in 33 gare di campionato.


MATCH PREVIEW.
Reduce dal pareggio in rimonta contro il Vicenza (2-2), ma anche quinto in classifica a pari punti con la Imolese e capace di conquistare 11 risultati utili (6 vittorie e 5 pareggi) nelle ultime 12 partite disputate, nelle quali ha perso solo il match casalingo contro la Giana Erminio (1-2), il Südtirol – ad un passo dalla matematica qualificazione ai playoff – è di scena allo stadio ‘Bottecchia’ di Pordenone, dove capitan Fink e compagni affronteranno la capolista friulana, reduce da due pareggi di fila, imbattuta da 9 partite (4 vittorie e 5 pareggi) e e sempre a punti di fronte al pubblico amico da quattro gare con due successi e altrettanti pareggi.
In trasferta il Südtirol è imbattuto da cinque partite (3 vittorie e due pareggi) e ha sin qui conquistato la metà dei punti complessivi (25 su 50) per effetto di uno score di sei vittorie, sette pareggi e tre sole sconfitte, quest’ultime rimediate per mano di VirtusVecomp Verona (3-2), Sambenedettese (1-0) e Teramo (2-0).
In casa il Pordenone ha ottenuto 31 dei 63 punti complessivi. Il ruolino di marcia dei ‘ramarri’ annovera 9 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte, quest’ultime subite contro Fermana (0-1), Vis Pesaro (1-2) e Triestina (1-2).
Dopo la Fermana (22), la formazione di mister Zanetti ha la seconda miglior difesa del campionato con 25 gol incassati, due in meno del Pordenone.
Dopo la Triestina (49), la squadra di Tesser ha il secondo miglior attacco del girone con 45 gol realizzati in 32 partite.
Al ‘Bottecchia’, contro il Pordenone degli ‘ex’ Tesser, Bassoli, Ciurria e Candellone, top-scorer dei ‘ramarri’ con 11 gol, mister Zanetti deve rinunciare agli infortunati Casale, Della Giovanna e Crocchianti e conferma il modulo ‘4-3-1-2′ con il quale ha schierato la squadra nelle partite contro Vis Pesaro e Vicenza. Difesa di soli ‘over’ con Pasqualoni e Vinetot coppia centrale, centrocampo con Morosini che torna a fare la mezz’ala e attacco con Mazzocchi che agisce alle spalle del tandem Romero-Turchetta.

LIVE MATCH.
Avvio di gara equilibrato: le due squadre adottano lo stesso sistema di gioco, il ‘4-3-1-2′, e si contendono il pallino del gioco.

La prima azione importante della partita è del Südtirol, al 9’: Morosini servito al limite dell’area da Mazzocchi ci prova con un rasoterra insidioso che termina di poco fuori.

Risposta immediata dei padroni di casa due minuti più tardi con Bombagi che – saltato Pasqualoni – entra in area e prova a beffare Nardi con un tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali.

Grande occasione per i biancorossi al 16’: pallone a spiovere per Mazzocchi che si coordina e calcia al volo in area di rigore ma Bindi è attento e devia in calcio d’angolo.

Botta e risposta: al 20’ Bombagi serve capitan Berrettoni che dai 25 metri ci prova con un diagonale insidioso, ma Nardi in tuffo è pronto e respinge la minaccia.

Al 28’ incursione di Vinetot che con caparbietà entra in area di rigore e calcia in porta mettendo in difficoltà Bindi, ma l’azione sarebbe comunque stata vanificata dal fuorigioco di Turchetta.

Molto pericoloso Bombagi al 31’: azione personale del centrocampista neroverde che poi pennella un cross in area per la testa di Ciurria che non riesce a dare forza al pallone, permettendo a Nardi di bloccare a terra.

Si fanno vivi i “ramarri” anche al 43’ con Semenzato che dal lato destro dell’area di rigore mette in mezzo un cross teso sul quale si avventa Barison che incorna senza però trovare lo specchio della porta.
Squadre al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte, nella ripresa, col Südtirol subito vivace con Turchetta che dalla sinistra mette in mezzo per Morosini che – forse spinto da un avversario – non riesce a trovare la deviazione in porta.

Al 59’ azione personale di Berrettoni che converge dalla sinistra e dai 25 metri calcia in porta debolmente rendendo facile la parata dell’estremo difensore biancorosso.

Al 66’ mister Zanetti prova a cambiare qualcosa in attacco sostituendo Romero con De Cenco.

Brivido per il Pordenone al 74’: ripartenza veloce di Fink e compagni con la palla che finisce a De Cenco che dalla destra mette in mezzo un cross perfetto per Lunetta che al volo insacca in rete. Tutto inutile però perché l’arbitro vede una (dubbia) posizione di fuorigioco dell’ex Giana Erminio.

Risposta dei friulani 4 minuti più tardi con Ciurria che dai 30 metri ci prova con il mancino mettendo in difficoltà Nardi che è costretto a deviare la palla in angolo.

Pordenone a un passo dal vantaggio all’85’: calcio d’angolo battuto dalla sinistra da Burrai che pennella per la testa di De Agostini che colpisce clamorosamente il palo alla sinistra di Nardi.

All’86’ Zanetti decide di potenziare la difesa biancorossa, sostituendo Turchetta con Ierardi.

Dopo 4 minuti di recupero termina un match equilibrato ma emozionante che regala al Südtirol un punto importante e molta consapevolezza nelle proprie capacità.
PORDENONE – FC SÜDTIROL 0-0
PORDENONE (4-3-1-2)
: Bindi; Semenzato, Barison, Bassoli, De Agostini; Zammarini (85. Misuraca), Burrai, Bombagi (73. Rover); Berrettoni (78. Magnaghi); Candellone (85. Germinale), Ciurria
In panchina: Lonoce, Meneghetti, Nardin, Vogliacco, Damian, Frabotta, Florio, Cotali
Allenatore: Attilio Tesser
FC SÜDTIROL (4-3-1-2): Nardi; Tait, Pasqualoni, Vinetot, Fabbri; Morosini, De Rose, Fink; Mazzocchi (71. Lunetta); Romero (66. De Cenco), Turchetta (86. Ierardi)
In panchina: Ravaglia, Antezza, Berardocco, Mattioli, Oneto, Romanò
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Luigi Carella di Bari (Pappalardo-Magri)

NOTE: ammoniti: 31. De Agostini (POR), 40. Candellone (POR), 43. Mazzocchi (FCS), 51. Turchetta (FCS), 54. Bassoli (POR)

1 aprile 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC