IL CACCIATORE UCCISO IN VAL RENDENA E’ STATO SCAMBIATO PER UN CERVO

CACCIA

E’ indagato per omicidio colposo Luigi Da Rin D’Iseppo, il cacciatore di 53 anni che l’altra sera ha ucciso per errore Michele Penasa, un amico con cui aveva organizzato una battuta di caccia in val Rendena. Il fucile della tragedia è stato posto sotto sequestro. E’ stato però nel frattempo chiarito che non si è trattato di un colpo partito accidentalmente. Michele Penasa, che aveva 70 anni, è stato ucciso perché scambiato per un cervo. L’incidente è accaduto verso le 20 quando stava già calando la sera e la visibilità era limitata. Un errore imperdonabile e grossolano per un cacciatore esperto come Luigi Da Rin D’Iseppo. Sulle cause del decesso sembrano non esserci dubbi. Penasa è stato colpito all’addome e la ferita non gli ha lasciato scampo. Questo grave incidente di caccia propone il tema di una regolamentazione più ferrea che tutti i cacciatori dovrebbero rispettare

Ascolta l’intervista al presidente dei cacciatori trentino Carlo Pezzato


Ascolta l’intervista all’avvocato Mauro Bondi


13 settembre 2017


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC