BOLZANO. RAPINA IN UN AMBULATORIO VETERINARIO

Foto comunicato Polizia 21.09.2019

Un cittadino ucraino di 33 anni è stato arrestato dalla polizia di Bolzano perché ritenuto responsabile di una rapina a mano armata commessa nei confronti del dottor Paolo Gallmetze, noto veterinario con ambulatorio e residenza in una villa in via Sarentino alla periferia di Bolzano. E’ finito in carcere in stato di fermo anche un cittadino lettone di 30 anni accusato di aver ricettato parte della refurtiva. Secondo una prima ricostruzione, il rapinatore, entrato con una scusa nell’ambulatorio e trattenutosi nella sala d’attesa, ha rovistato in alcune stanze, sottraendo alcuni ori e una pistola legalmente detenuta dal titolare. Quest’ultimo, sorpreso l’uomo sul fatto, gli ha chiesto di lasciare la refurtiva. Lo straniero, a quel punto, ha impugnato l’arma appena rubata e, minacciando la vittima, ha costretto il dottore ha consegnargli la fede nuziale e una collana d’oro che aveva al collo. Il rapinatore è poi fuggito via portando con sé la pistola. Fermato da una volante nei pressi di via Garibaldi, l’uomo ha estratto l’arma dalla tasca. Il pronto intervento di un agente ha evitato il peggio. Il complice aveva già ceduto parte della refurtiva ad un “Compro oro” del centro per circa 480 euro. [fm] (Foto: polizia)

21 settembre 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC