BOLZANO. DORME IN BANCA E MINACCIA UN IMPIEGATO, CLOCHARD DENUNCIATO

20180112 la pistola sequestrata dai carabinieri di bolzano

I Carabinieri di Bolzano hanno denunciato a piede libero per porto abusivo di oggetti atti ad offendere e minaccia un cinquantenne originario di San Leonardo in Passiria, di fatto senza fissa dimora, che aveva minacciato ieri un impiegato di una banca allorquando quest’ultimo, trovandolo di primo mattino nell’area dei prelievi bancomat di un istituto di credito di corso Libertà, lo aveva invitato ad allontanarsi. In quel frangente l’uomo avrebbe mostrato all’impiegato quella che sembrava una pistola, minacciando l’impiegato di conseguenze se non lo avesse lasciato in pace, allontanandosi quindi rapidamente. Evidentemente spaventato l’impiegato ha subito dato l’allarme ai Carabinieri che si sono messi sulle tracce del soggetto. Nonostante si fosse allontanato facendo perdere le sue tracce, i militari hanno diramato la sua descrizione e dopo poco un’altra pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Bolzano ha individuato il soggetto nei pressi di via Claudia Augusta. Fermato  e sottoposto a perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di una pistola giocattolo, priva di tappo rosso, ma anche di un punteruolo di ferro di circa 11 cm di lunghezza e di un coltello a serramanico. Tutte le armi sono state sottoposte a sequestro e l’uomo è stato portato presso il Comando di via Dante e deferito all’Autorità Giudiziaria per minaccia e porto di oggetti atti ad offendere. (mda)

12 gennaio 2018


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC