BASKET. A MILANO CEDE DOPO UN TERZO QUARTO DISASTROSO

MILANO BASKET

La Dolomiti Energia Trentino gioca un primo tempo di carattere e qualità ma complice un terribile terzo quarto da 25-11 di parziale cede al Forum contro la capolista Milano per 86-78: nella 14a giornata di campionato i bianconeri vedono interrompersi la striscia di quattro successi consecutivi che l’avevano fatta entrare nelle prime otto, e si giocheranno con Brindisi i punti per tentare l’accesso alle Final Eight di Coppa Italia. Marble (14 punti) e Craft (10 e 9 assist) sono gli ultimi ad alzare bandiera bianca nel finale al Forum.

La cronaca. I bianconeri approcciano bene il match, specialmente in difesa (4-8): Milano perde qualche pallone di troppo, ma appena ritrova ordine in attacco vola via grazie alle ottime percentuali al tiro e a qualche errore di troppo dei bianconeri. Gomes e Mian provano ad “aprire la scatola” della difesa meneghina (13-10), ma dopo due canestri in penetrazione di capitan Cinciarini sono Craft e Jovanovic a pareggiare i conti a quota 18 dopo i primi 10’.

La Dolomiti Energia continua a mettere in difficoltà i padroni di casa grazie ad una difesa di ferro e grazie all’apporto offensivo della propria panchina: prima è Mian a far male alla difesa dell’AX (10 punti all’intervallo lungo per Fabio), poi è il turno di Jovanovic. Il lungo serbo nel giorno del 25° compleanno segna 7 punti consecutivi che riportano avanti i bianconeri, compresa la prima tripla della stagione, e i primi 20’ si chiudono con gli ospiti avanti di una lunghezza sul 39-40.

Nel terzo quarto però la reazione della capolista è decisa: i bianconeri faticano a trovare ritmo offensivo, e mettere il freno a Della Valle e compagni quando Milano gioca in scioltezza è impresa complessa anche per una Dolomiti Energia magari imprecisa ma sempre dura a morire. L’Armani Exchange produce un terzo periodo da 25-11 di parziale che caccia indietro l’Aquila, ma la partita è ancora tutta da vivere.

Marble e Craft ad alzare bandiera bianca non ci pensano nemmeno, Mian e Flaccadori non sono da meno: Milano è cinica ma ogni volta che abbassa di un’inezia la propria intensità si vede i bianconeri ritornare a tiro. La schiacciata di Gudaitis fa tirare al Forum un sospiro di sollievo: la capolista continua a volare, la Dolomiti Energia si giocherà le proprie chance di accesso alla Coppa Italia domenica prossima contro Brindisi.

A|X Armani Exchange Milano 86

Dolomiti Energia Trentino 78

(18-18, 39-40; 64-51)

A|X Armani Exchange Milano: Micov 2, Milesi ne, Gudaitis 19, Bertans 5, Fontecchio 4, D’Ambrosio ne, Kuzminskas 13, Cinciarini 11, Burns, Jerrells 10, Omic 4, Della Valle 18. Coach Pianigiani.
Dolomiti Energia Trentino: Marble 14 (2/6, 2/3), Pascolo 6 (3/5), Mian 13 (2/5, 2/4), Forray 4 (2/6, 0/1), Flaccadori 6 (1/3, 0/1), Craft 10 (5/9, 0/3), Mezzanotte ne, Gomes 5 (1/2, 1/4), Hogue 7 (3/6), Lechthaler 2 (1/1), Jovanović 9 (3/7, 1/1). Coach Buscaglia.

Arbitri: Filippini, Weidmann, Paglialunga.
NOTE: Tiri da due: MIL 23/35, TRE 24/53. Tiri da tre: MIL 7/21, TRE 6/18. Tiri liberi: MIL 19/24, TRE 12/16. Rimbalzi: MIL 40 (Kuzminskas 12), TRE 31 (Gomes 9). Assist: MIL 24 (Cinciarini 5), TRE 17 (Craft 9). Recuperi: MIL 4 (Jerrells 2), TRE 11 (Pascolo 4).

7 gennaio 2019


CONDIVIDI

© RadioNBC.it - Riproduzione riservata




Primo Piano

Eventi Radio NBC